My laboratory

Lab1

The laboratory consists of all the indispensable tools for design, implementation and test of electronic circuits. Below is a brief description:

Ang1

– Breadboard which allows to simulate any circuit without the need to solder the components on the circuit board. It’s very useful in the design phase when you want to try various circuit solutions (as, for instance, testing two or more different diodes).

– Sine wave generator. Currently it’s mounted on the breadboard and it’s used to inject a wave, with a certain frequency and amplitude, in guitar effects or amplifiers in order to evaluate the output (with the aid of the oscilloscope).

– Electronic components: the core of every project; the two boxes shown in the picture are crowded with resistors, capacitors, transistors, diodes and more.

Osc1

– Oscilloscope: it allows to carry out various kind of analysis on analogue signals in the time domain and frequency. This oscilloscope was ordered as a DIY kit and then hand assembled by Fanto.

Osc6-

pre-assembly state of the oscilloscope

Osc8-

after soldering, before mounting the LCD screen

Mult2

– Digital multimeter: indispensable for any DC analysis, as well as the values evaluation of components such as resistors, capacitors, inductors, BJT, and so on.

Alim2

– Non-stabilized DC power supply with variable voltage from 3V to 12V. It’s used to run the oscilloscope, the fumes extractor or the sine wave generator (via a DC-DC converter). With this power supply there is also the possibility to reverse the supply polarity.

Third

– Soldering iron with support, third-hand, screwdriver, pliers and other useful tools. That’s all the necessary for the soldering step and for mounting the circuit into the metal enclosure. Moreover it’s used a fan with an active carbon filter which acts as fumes extractor during the soldering.

– Last but not least, it’s used a well-known software for electronic circuits simulation which, through PC,  allows to obtain a qualitative analysis of the circuit even before the latter is mounted on the circuit board.

 

 

Lab1

Il laboratorio si compone di tutta la strumentazione necessaria per la progettazione, la realizzazione ed il test di circuiti elettronici. Di seguito una breve descrizione:

Ang1

– Breadboard con la quale è possibile simulare un qualsiasi circuito senza dover saldare i componenti su basetta. Risulta molto utile in fase di progettazione quando si vogliono sperimentare differenti soluzioni circuitali (come ad esempio testare due, o più, diodi differenti).

– Generatore d’onda sinusoidale. Attualmente è montato sulla breadboard e viene utilizzato per iniettare un’onda, con una certa frequenza ed ampiezza, in un effetto per chitarra o un amplificatore al fine di valutarne (anche tramite l’ausilio dell’oscilloscopio) la risposta.

– Componenti elettronici: il cuore di ogni progetto; i due box presenti in foto sono affollati di resistenze, condensatori,  transistor, diodi e molto  altro ancora.

Osc1

– Oscilloscopio: consente di effettuare varie analisi sui segnali analogici nel dominio del tempo e della frequenza. Questo oscilloscopio è stato ordinato come kit DIY e assemblato successivamente a mano da Fanto.

Osc6-

stato pre-assemblaggio dell’oscilloscopio

Osc8-

dopo la saldatura, prima di montare lo schermo LCD

Mult2

– Multimetro digitale: indispensabile per qualsiasi analisi in DC, così come la valutazione dei valori dei componenti quali resistenze, condensatori, induttori, BJT e quant’altro.

Alim2

– Alimentatore non stabilizzato e variabile in tensione da 3V a 12V. Viene utilizzato per alimentare oscilloscopio, ventola di estrazione dell’aria o il generatore d’onda sinusoidale (tramite un convertitore DC-DC). Con questo alimentatore si ha anche la possibilità di invertire la polarità di alimentazione.

Third

– Saldatore con sostegno, terza mano, cacciavite, pinze ed altri strumenti utili. Questo è tutto l’occorrente necessario per la saldatura vera e propria dei circuiti ed il loro inserimento nei box. Inoltre viene anche utilizzata una ventola con un filtro attivo al carbonio che funge da estrattore dei fumi prodotti durante la  fase di saldatura.

– Infine, ma non per importanza, viene utilizzato un noto software per la simulazione di circuiti elettronici, che, tramite PC, consente di ottenere un’analisi qualitativa del circuito prima ancora che questi sia montato su basetta.

Advertisements